Un buon ascolto per una strategia social efficace.

Una buona strategia social inizia dall’ascolto

12 settembre 2016 by admin

Perché un’azienda dovrebbe utilizzare i social network nella comunicazione?

Perché i potenziali clienti li stanno già usando. E anche la concorrenza.

Più di 37 milioni di italiani utilizzano abitualmente internet e ben 28 milioni sono utilizzatori dei social network (Rapporto Digital in 2016 by We are social).

Un’Azienda che non tiene conto di questa tipologia di media nella propria strategia di comunicazione è un’Azienda che comunica la propria assenza e che decide scientemente di non rivolgersi a persone che potrebbero essere potenzialmente interessate al suo prodotto.

Comunicare sui social network non è però affare del cugino dell’amico, una efficace strategia social si pone degli obiettivi chiari e precisi che vengono raggiunti con metodologie comunicative altamente professionali:

  • Aumentare la Brand Awareness
  • Avviare un dialogo diretto con la community
  • Trasmettere velocemente le informazioni utili agli utenti
  • Avere un costo  di comunicazione con migliore rapporto visibilità/prezzo
  • Intercettare e soddisfare le reali necessità degli utenti

Per avviare una strategia digitale, però, si deve partire sempre e necessariamente da una fase preliminare, che è quella dell’ascolto.

Questo lavoro ci aiuta a valutare  il patrimonio aziendale  di informazioni a disposizione, di analizzare la concorrenza per capire che tipo di contenuti attira maggiormente l’attenzione degli utenti per poter essere più efficaci, lasciarci ispirare dai contenuti condivisi e dai messaggi stessi che scrivono i nostri potenziali interlocutori.

Social network

Quali sono gli obiettivi del monitoraggio delle conversazioni in Rete

  • individuare le aree d’ascolto
  • individuazione primaria delle fonti o degli ambiti del monitoraggio nella blogosfera, nei social network, nelle comunità virtuali, nei siti di opinioni.
  • selezionare i luoghi in cui gli utenti ricercano informazioni o esprimono le loro opinioni in maniera libera per intercettare i bisogni;
  • mappare una prima lista di influencer.
  • capire le dinamiche e i modelli di relazione tra i partecipanti  alla conversazione, le regole della comunità e altre informazioni;
  • conoscere in anticipo eventuali problemi;
  • rilevare informazioni e percezioni sulle attività svolte dai diversi protagonisti del settore;
  • raccogliere idee per lo sviluppo di nuovi servizi e strategie di comunicazione.

Dai risultati del social listening parte lo studio, dunque, di una strategia digitale che risulti essere efficace e rispondente alle esigenze dell’Azienda e degli utenti, che preveda contenuti interessanti e informazioni pertinenti.

E tu, che aspetti? Ascoltando il web possono arrivare anche nuove opportunità di business!


Tag:, ,

Lascia un commento