Studio Giano creatività

Quando l’immaginazione abbraccia il mondo

4 marzo 2016 by admin

Il nostro è un lavoro creativo. E su questo non mi pare che ci possano essere dubbi.
Forse dei fraintendimenti ci possono essere su cosa significhi la parola “creatività”.
Spesso si crede sia sinonimo di trasgressione o di ispirazioni mentali di menti particolarmente dotate. Anna Maria Testa ci ricorda che bisogna diffidare di chi afferma che le soluzioni creative si ottengano senza sudore e fatica. Per Thomas Alva Edison, infatti, la creatività è l’1 per cento di ispirazione e il 99 per cento di sudore. Secondo Umberto Eco significa, inoltre, saper combinare in maniera inedita elementi che già esistono; è uno stile di pensiero che, come tutte le nostre attività, è migliorabile e sviluppabile.

Per accrescere dunque le potenzialità del nostro stile di pensiero ogni giorno, con passione ed entusiasmo, alimentiamo la nostra curiosità, ci poniamo domande sempre diverse su ciò che osserviamo.

“L’immaginazione è più importante della conoscenza.
La conoscenza è limitata, l’immaginazione abbraccia il mondo”
A. Einstein

Dalle domande che ci poniamo arrivano a volte incontri che non aspettiamo.
Come quello con Bruno Gallo, giovane ricercatore italiano, uno fra i tanti che oggi lavorano per progetti di ricerca in università estere.

Studio_Giano_ring2 Studio_Giano_ring3
Bruno ha accettato di condividere con noi la sua passione e il suo entusiasmo con cui sta collaborando ad un progetto del prof. Guy Woodward dell’Imperial College di Londra. La ricerca, dal nome evocativo Ring of fire, si prefigge di studiare gli effetti del riscaldamento globale in 5 siti geotermici ad alte latitudini in Islanda, Groelandia, Isole Svalbard, Alaska, e Kamchatka. Ci ha affascinato il tema del progetto, che ci riguarda un po’ tutti, ci ha intenerito l’entusiasmo con cui ci è stato raccontato, ci ha appassionato vedere come anche in un ambito prettamente scientifico l’immaginazione e la creatività saldamente ancorate a sudore e passione possano anticipare e prevalicare i confini della conoscenza.


Tag:, , ,

Lascia un commento